OK

Continuando a navigare su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie allo scopo di analizzare e misurare il pubblico, il traffico e la navigazione, definendo servizi e offerte adattati ai tuoi interessi e interessi personalizzati e condividendo o reindirizzando da siti di terze parti. Per ulteriori informazioni e impostazioni, fai clic su scopri di più.

Stai passando alla IATF 16949? Ecco i principali cambiamenti che devi conoscere

La IATF 16949 introduce nuovi requisiti per gli OEM – produttori di apparecchiature originali – e richiede un cambiamento di mentalità per i produttori di componenti automobilistici. Prima ci si limitava a focalizzarsi sulle prestazioni e sulla qualità del prodotto, ora invece c'è un'attenzione più ampia per il processo e il servizio nel suo complesso. Temi ricorrenti, come la soddisfazione del cliente e come il ciclo di vita del prodotto, danno forma ad un nuovo approccio. Questo blog compie una panoramica sui principali cambiamenti e sulle loro implicazioni per i produttori.

La IATF 16949 pone un nuovo accento sulpensiero basato sul rischio”. Basandosi sullo stesso approccio orientato al miglioramento e sulla stessa struttura di alto livello della ISO 9001:2015, la IATF 16949 chiede ai produttori di analizzare tutti i potenziali rischi che devono essere affrontati dall'intera catena di fornitura e di sviluppare dei piani di azione per affrontarli.

Si tratta in parte di una risposta alla crisi globale del 2008-2010: spingendo i produttori di componenti automobilistici ad adottare un approccio proattivo per identificare i rischi, questa norma li aiuta a diventare più flessibili e più pronti nel caso di future interruzioni della domanda.

La norma si prefigge di produrre notevoli miglioramenti della qualità e delle prestazioni, che vanno al di là del semplice rispetto delle specifiche di prodotto degli OEM e coprono l'intera lunghezza del ciclo di vita del prodotto. Mentre la ISO/TS era largamente focalizzata sul prodotto, la IATF 16949 mette in risalto il ruolo del processo, sulla base di una rigorosa analisi del rischio, nel soddisfare i requisiti del cliente. Questo inevitabilmente significa pensare a come mantenere la continuità operativa, ad esempio in caso di scioperi o blackout.

 

Il rilievo dato al pensiero basato sul rischio è strettamente collegato ad un tema centrale della nuova norma: la soddisfazione del cliente. E ancora una volta la definizione è stata ampliata rispetto a un focus limitato alla qualità dei componenti. I produttori devono anche identificare i modi in cui garantiranno il servizio e dimostrare la fattibilità produttiva e le prestazioni a lungo termine dei componenti che forniscono. Un nuovo importante sviluppo è dato dal fatto che, nel contesto della IATF 16949, l'utente finale del veicolo è considerato anche un cliente.

 

Un nuovo importante requisito è la sicurezza del prodotto. La norma mira a rafforzare la sicurezza, l'affidabilità e le prestazioni per tutta la vita del prodotto. Per i produttori questo spesso comporta un'analisi dei rischi e l'implementazione di controlli a monte della catena di fornitura: questo può anche significare fornire ai clienti formazione o informazioni su come gestire i prodotti.

 

Infine, due modifiche mirano ad affrontare sfide specifiche del settore automotive.

Lo sviluppo dei componenti tramite un software incorporato deve soddisfare criteri rigorosi. Dal momento che ci muoviamo in un'era digitale, i veicoli fanno sempre più affidamento su software complessi, piuttosto che sulle parti meccaniche. La sicurezza informatica sta diventando un rischio importante. Pertanto la IATF 16949 chiede ai produttori di seguire e comprovare solide procedure di sviluppo e di test.

La gestione delle garanzie deve essere definita fin dall'inizio. Le non conformità segnalate dall'utente finale possono essere oggetto di contenziosi tra gli OEM e i fornitori. La IATF 16949 si prefigge di gestire questo rischio fin dall'inizio, definendo processi decisionali e responsabilità.

 

Sii pronto entro settembre 2018

Data la scadenza ravvicinata per ottenere la conformità, Bureau Veritas ha sviluppato una serie di programmi e-learning e di strumenti di autovalutazione per aiutare i produttori di componenti automobilistici a conformarsi alla nuova norma. Queste soluzioni sono disponibili anche all'interno di pacchetti di transizione completi, per aiutarvi ad effettuare la transizione alla nuova norma nel modo più fluido possibile!